Centro Naturalista Italiano

 

 

BIOSALUTE

 

“Training Autogeno Base”

 

 

 

COME E’ NATO

 

 

 

 

In oriente, la pratica del rilassamento è conosciuta da secoli. Nello yoga è un importante disciplina-base. Nel mondo occidentale all’opposto, ha riscontrato scadente interesse fino a qualche tempo fa, in cui è stata rivalutata con la nascita di studi rivolti all’integrazione corpo-mente (olistici).

 

In base agli studi del Dott. J. H. Schultz è nato il “Training Autogeno”: un metodo di rilassamento “autoindotto”, una tecnica che consente attraverso l’autosuggestione, di raggiungere uno stato di calma fisico e mentale.

 

Per Training si intende l’allenamento all’autogenicità che consente di ascoltare la parte più profonda di noi stessi tramite l’apprendimento globale di una serie di esercizi sulla concentrazione psico-somatica particolarmente studiati. Lo scopo è di portare progressivamente al realizzarsi di spontanee modificazioni che consentono il rafforzamento dello stato di calma, integrandovi la stimolazione del tono muscolare, della funzione vascolare, dell’attività polmonare, cardiaca, dell’equilibrio neurovegetativo e dello stato mentale. Il costante allenamento a tali esercizi porterà a modificazioni gradatamente sempre più valide, precise e consistenti.

 

Autogeno: (Autos = da sé, autonomamente; Genos = si genera) significa “che si genera o si realizza da sé. Ciò differenzia questo metodo dagli altri in cui le realizzazioni psicosomatiche vengono attivamente indotte. Il compito dell’istruttore è solo quello di insegnare la tecnica del rilassamento e degli esercizi somatici ponendo accurata attenzione al loro apprendimento ed alla loro applicazione.

 

Le sedute sono a livello psicagogico e mirano alla liberazione delle parti virtuali (sepolte nell’inconscio), attraverso la riappropriazione della corporeità. Sviluppano e consolidano uno stato di calma e di dominio del proprio livello emotivo, consentendoci di vivere ed esprimere con serenità e spontaneità la parte più intima e sottile di noi stessi.

 

Il Prof. Fioravante TIVERON nell’ambito del  “C.I.S.S.P.A.T.” - Centro Italiano Studio Sviluppo Psicoterapia ed Autogenes Training - ha approfondito particolarmente le tecniche del “Training Autogeno”, “Musicoterapia”, “Test dei colori” di Max Luscer e tematiche in campo non clinico, specificatamente nella loro applicazione in ambito sportivo.

 

La visione olistica che il Prof. Fioravante TIVERON ha dell’uomo comporta un intervento sull’INTEGRAZIONE UOMO cioè su un’entità corpo-psiche.

 

Un posto particolare, hanno perciò tutte quelle metodiche che mirano al rafforzamento ed alla ristrutturazione dell’Io personale lasciando emergere gran parte delle potenzialità latenti o virtuali del soggetto. L’evolversi delle tecniche, oggi rende possibile adattarle a diverse tipologie comportamentali, sia di gruppo che in forma strettamente personale.

 

Se osserviamo, sempre più spesso sentiamo parlare del “Training Autogeno”, da affermati allenatori sportivi e dai migliori atleti come mezzo per consentire la massima espressione delle potenzialità corporee e mentali

 

È possibile sostenere senza alcun dubbio, che oltre alla fase di rilassamento autoindotto, tale tecnica consente di sviluppare un “cambiamento fisiologico” della frequenza cardiaca, del ritmo respiratorio, della circolazione sanguigna e tutto ciò che è correlato al sistema neurovegetativo. Il “Training Autogeno” permette di rilassare il sistema neurovegetativo, mediante la regolazione del respiro e dei battiti del cuore.

 

 

 

 

 

Home