Centro Naturalista Italiano

 

 

BIOSALUTE

 

Disturbi del Sonno

 

 

 

CICLO DEL SONNO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le fasi del sonno REM, hanno una durata di circa 15 minuti, si caratterizzano in “sogni intensi” (a seconda dello stato di abbandono, si manifesta il dialogo con l’inconscio), e da movimenti ritmici e rapidi degli occhi. Nel corso del sonno, progressivamente si riducono le fasi di sonno profondo e aumentano di durata e di intensità le fasi REM.

 

Una persona giovane e adulta, giunge alla fase REM circa 90 minuti dopo l’addormentamento; tale fase, si ripete all’incirca ogni due ore, attivandosi sempre un po’ di più fino a raggiungere il momento più lungo che anticipa il risveglio.

In seguito a diversi studi, si è riscontrato che il sonno REM e quello non-REM  sono utili per mantenersi sani, ma nonostante ciò, non ancora è ben chiara la loro reale funzione.

 

Nel corso del sonno non-REM si manifesta la produzione elevata dell’ormone della crescita che è importantissimo per la salute del corpo, quello REM accresce il flusso del sangue verso il cervello: tutto è indispensabile per la salute mentale. Se un soggetto viene infastidito nella fase REM o nel periodo di sonno profondo, facilmente riscontra stati di stress e di nervosismo durante la giornata.

 

 

 

 

 

Home